Nota d’autore bibliografia

Nati per la Musica scaffali con libri consigliati da NpM

Recensioni a cura della Redazione NpM

Doremiao

Il libro contiene brevi filastrocche che ripercorrono momenti di vita quotidiana dei bambini e delle bambine e rendono familiare l’esperienza. La reiterazione dell’ascolto e della narrazione sostiene il processo di lallazione nella fase in cui i suoni vengono percepiti e riprodotti. Il libro aiuta questa esplorazione linguistica finalizzata a supportare lo sviluppo del linguaggio e l’apprendimento. Il ruolo dell’adulto è quello di accompagnare l’ascolto con i canti e di coinvolgere i piccoli e le piccole in un gioco sonoro che ripercorre i suoni evocati dei personaggi.

Le filastrocche narrano la vita di animali, molto amati dalle persone piccole.  Le tavole sono illustrate con colori vivaci e ben campiti su uno sfondo regolare, rendendole interessanti e suggestive a piccole lettrici e lettori.  I testi rendono l’atmosfera allegra e giocosa con rime fresche facilmente memorizzabili: “La giraffa guarda giù, è alla ricerca dello gnu?”, “la zanzara per diletto punge tutti per dispetto”, “fa le fusa il dolce gatto, si diverte come un matto perché il gioco con gli amici, rende tutti più felici!”

Recensione a cura di Alessandra Sila

Doremiao
Federica Crovetti, Laura Chittolina, illustrazioni di Elena Baboni
Le Chicche – Fatatrac, 2022
Dalla gravidanza

Abbracci di suoni

Con colori pastello e immagini di maternità e paternità, fin dalla copertina si comprende che il libro è per genitori in attesa e neogenitori. Il libro propone un vasto ed eterogeneo repertorio musicale di 21 brani (in fondo al testo, un QR CODE invia alla playlist online ascoltabile su Spotify), accompagnato da tavole dai colori tenui e testi suggestivi che inducono all’ascolto con curiosità. Il formato è agile e i contenuti sono articolati e ricchi di spunti.
La proposta deriva da un lungo periodo di ideazione e sperimentazione diretta con genitori e neonati da parte dell’autrice che sottolinea come il lavoro si è nutrito del contributo di molti professionisti impegnati nel sostegno alla genitorialità. Un invito a considerare il libro e le tracce musicali come strumento per rapportarsi con altri futuri genitori, genitori e i loro piccoli e piccole nel sostenere l’amore per l’avvio di una relazione sonora.

Recensione a cura di Alessandra Sila

Abbracci di Suoni
Maria Cannata, illustrazioni di Alessandra Lazzarin
Curci Young, 2022
Dalla gravidanza

Viva la danza!

Il protagonista di questa storia, Ettore, vive a Parigi ed è un bambino vivacissimo che ama il movimento a tutto tondo: corre, salta, balla incessantemente. I genitori per incanalare tanta energia gli propongono un corso di danza classica e da quel momento lui se ne innamora. Manifesta la sua passione in ogni modo possibile, muovendosi con grazia e ballando durante tutte le sue attività dall’andare a scuola al lavarsi i denti, fino a esasperare purtroppo il padre che gli chiede di smettere. Impossibile, Ettore è ormai lanciato e con un salto più forte del solito si solleva ad altezze incredibili, volando. Ettore è felice nella danza che eleva e dà gioia e lui non è mai stato così felice. Mamma e papà ne verranno coinvolti e lo lasceranno libero di esprimersi? Un’avventura onirica in una città che ha fondato il celeberrimo Balletto dell’Opéra di Parigi (Ballet de l’Opéra national de Paris), una delle più prestigiose compagnie di danza classica, oltre che la più antica.

Recensione a cura di Alessandra Sila

Viva la danza!
Didier Lévy, Magali Le Huche, traduzione di Tommaso Gurrieri
Carrousel- Edizioni Clichy, 2024
Dai 4 anni

Dalla testa ai piedi

Eric Carle è un autore che ha realizzato numerosi capolavori per l’infanzia, come ad esempio “Il piccolo bruco mai sazio”. Questo albo invita a conoscere il corpo, i suoi movimenti, le sue potenzialità, le sue parti distinte. I soggetti sono ancora gli animali che sono rappresentati sulla pagina di sinistra in diretta interlocuzione con bambini e bambine posti a destra. Entrambi sono posti su uno sfondo bianco in modo da presentare i personaggi in maniera chiara e univoca. Attraverso le domande dei vari animali, il testo si rivolge direttamente a bambini e bambine e li invita a scoprire i movimenti che hanno in comune “dalla testa ai piedi” appunto. Il libro è adatto alle persone piccole di due, tre anni quando scoprono la propria dimensione fisica e come si agisce per allungarsi, grattarsi, stare in equilibrio, scalciare e così via. In ogni pagina c’è una nuova sfida per esplorare i movimenti di collo, spalle, braccia, tronco fino ad arrivare ai piedi e ad una piccola sorpresa finale. L’invito di ciascun animale ha un carattere esortativo che induce il bambino e la bambina a rispondere affermativamente e a credere nella propria competenza, stimolando l’autonomia.

Recensione a cura di Alessandra Sila

Dalla testa ai piedi (cartonato, edizione a colori)
Eric Carle
La Margherita edizioni, 2017
Dai 3 anni

Tre civette sul comò

Tre civette sul comò

Questa briosa variante delle Civette sul comò piacerà a chi già conosce la versione tradizionale. Scritta da Emanuele Luzzati (con l’intento forse di raffigurarla un giorno), è stata ritrovata tra le carte da lui lasciate. A leggerla così, conquista subito per i nonsense che da sempre si trovano a loro agio nella poesia destinata ai bambini, per lo spirito allegro che fa scorrere le parole, le rime e insieme il tempo. È l’anno, con le sue scadenze, che passa veloce, scandito dall’intercalare musicale di quel “Bizzere bizzere bizzere bò”, tutto italiano, che fa da contrappunto al noto Ambarabà ciccì coccò. E con allegra sveltezza le rime si posano le une accanto alle altre: le civette fan l’uovo con l’anno nuovo, a Carnevale mettono grembiale e pitale, nel barile pescano il pesce d’aprile, che però è tanto saggio da dare esami nel mese di maggio… e così via fino a Natale. Volano di qua e di là, le civette, e insieme alle immagini di Quentin Blake rallegrano grandi e bambini e accompagnano i piccoli lettori lungo l’anno.


TRE CIVETTE SUL COMÒ

Testo: Emanuele Luzzati
Illustrazioni: Quentin Blake
Edizioni Gallucci, 2013

Dai 3 anni

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Rime per le mani

Rime per le mani

“Le poesie vanno liberate con la voce e con il corpo”, sostiene Chiara Carminati, autrice di questo libro.
E i bambini lo sanno e senza difficoltà si muovono e scoprono quanto il loro corpo risponda bene alle “parole matte” di queste filastrocche.
Parole frizzantine che si rincorrono per giocare e divertirsi, per far sgranchire le ginocchia (ma non solo) anche ai grandi che assieme ai bambini si possono scatenare in questo gioco allegro e danzante.
Sì, perchè al libro è allegato un cd con le musiche che accompagnano le filastrocche e danno il ritmo ai movimenti, secondo le “istruzioni per l’uso”.


RIME PER LE MANI

di Chiara Carminati
illustrato da Simona Mulazzani
musiche di Giovanna Pezzetta
Edizioni Panini, 2009

Dai 18 mesi 

Tarari tararera copertina libro

Tararì tararera

Piripù Bibi è un cucciolo, è piccino, e non gli è permesso di fare le cose che fanno i grandi come, ad esempio, raccogliere il cibo sugli alberi. La sua mamma crede di tenerlo buono lasciandolo a terra, legato a sè con una corda. Piripù Bibi naturalmente non è affatto contento e taglia la corda per andare incontro ad avventure strabilianti, dove potrà crescere e conoscere un nuovo grande amico.

La storia di Piripù Bibi è raccontata attraverso le illustrazioni di Emanuela Bussolati che ne ha scritto anche il testo. Ma le parole usate dall’autrice sono in lingua Piripù… Uno strano idioma quello Piripù: fatto di accostamenti di onomatopee e suoni inventati che traducono in modo inequivocabile ed efficace le sensazioni e le situazioni rappresentate nelle tavole vivaci e coloratissime.
Perchè proporre un libro come questo nella sezione NOTE d’AUTORE? Perchè la lingua Piripù è un gioco divertente da fare con i propri bambini; perchè le onomatopee sono suono e significato; perchè la lingua inventata è simile a quella che involontariamente i bambini tentano di imitare quando imparano a parlare e infine perchè Tararì tararera è comprensibile non solo dai più piccini, ma da persone di ogni età e di ogni lingua.

Questo originalissimo albo illustrato ha vinto il Premio Andersen 2010.

TARARÌ TARARERA
Di Emanuela Bussolati
Edizioni Carthusia, 2009

Dai 3 anni

Copertina mi porti al parco

Mi porti al parco?

Papà ronfa beatamente sul divano, ma il bambino vorrebbe tanto andare al parco e così decide di svegliarlo: salta sul divano, ma niente. Allora prende il tamburo e comincia a suonare, ma il papà russa senza muoversi di un millimetro. Allora il bambino comincia a fare tutto il rumore possibile per svegliare il suo papà, purtroppo senza alcun risultato. Chiama persino l’ospedale perchè il papà non si desta. Nemmeno il suono dell’ambulanza sortisce alcun effetto. Il bambino esasperato ne pensa e ne combina di tutti i colori, finchè ad un certo punto tutto tace, all’improvviso.
Silenzio assoluto, o quasi… si sente solo il russare imperterrito del papà.
Il bambino sconsolato si arrende ed ecco che dalla finestra entra un piccolo uccellino giallo che si mette a cantare soavemente. E papà che farà? Si sveglierà?


MI PORTI AL PARCO?

di Fabian Negrin
ed. Il castoro, 2009

Dai 3 anni

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Copertina ma che musica!

Ma che musica!

Il libro fa parte di una collana dedicata allo sviluppo dell’attitudine musicale del bambino ed è a lui direttamente indirizzato perché possa ascoltare i brani del CD allegato, osservare le illustrazioni e ascoltare i testi letti da un adulto. Ogni brano è accompagnato da vivaci disegni che rappresentano i brani musicali e aiutano a identificare gli strumenti musicali maggiormente impiegati nel singolo brano. Il repertorio a prima vista colpisce per la sua apparente lontananza da ciò che si è soliti proporre ai bambini: autori quali Albéniz, Grieg, Ravel, Debussy, Stravinsky, Chick Corea, per citarne solo alcuni, non sono per lo più destinati a un pubblico preparato e colto. Invece queste musiche sono state scelte proprio per fornire al bambino “un insieme di stimoli musicali molto vari e quindi utili allo sviluppo della sua musicalità… ed è proprio grazie a questo ascolto precoce che egli potrà successivamente
capire e apprezzare generi musicali generalmente inaccessibili a molti”. Alla fine vi sono utili indicazioni su come utilizzare le proposte musicali a casa, all’asilo nido o alla scuola dell’infanzia e a seconda dell’età del bambino (0-12 mesi, 12-36 mesi, 3-6 anni). Concludendo: un’opera ben riuscita che non mancherà di affascinare anche genitori e
pediatri e che sicuramente concorrerà, come auspicato dall’autore, “a far crescere tanti bambini con l’amore per la musica”.


MA CHE MUSICA!
(Libro con CD)
Andrea Apostoli (A cura di)
Edizioni Curci, 2006

Dalla gravidanza

Copertina Musicantando

Musicantando

È un invito alle gioie della musica, rivolto a piccoli e grandi ascoltatori che, con garbo, vengono guidati alla scoperta di repertori sempre meno diffusi, sia in ambito familiare, sia in altri contesti educativi, forse perché ritenuti non abbastanza “moderni”, senz’altro perché poco conosciuti. MusiCantando, frutto di una scelta oculatissima, ne rivela, invece, la sorprendente godibilità e la ricchezza di spunti utili a un ascolto attivo e partecipato.
Il CD contiene diciotto brani, in parte solo strumentali, in parte anche vocali, tratti dal repertorio colto occidentale e dalla tradizione orale. I canti, in italiano, francese, tedesco, inglese e spagnolo, sono accompagnati da strumenti acustici talvolta particolari, come la symphonia, la spinetta, l’arpa, i liuti, diversi flauti e altri strumenti a pizzico.
Le proposte, dunque, sono molto varie per stile, andamento e colori timbrici.
I disegni contenuti nel libro, illustrano solo le filastrocche cantate, favorendo una prima esperienza di lettura “per immagini”.
La guida introduttiva suggerisce come trasformare l’ascolto in un “grande gioco”, educativo e piacevole sia per i bambini che per gli adulti.


MUSICANTANDO
(con cd)
di C. Pizzorno, E. Seritti
Illustrazioni G. Gaviraghi
Giunti Kids, 2011

Dalla gravidanza

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Copertina Ninna nanna ninna mamma

Ninna nanna ninna mamma

Ecco è il momento di dormire ma così non la pensa il vostro piccino…
Che si fa in questi casi?
Dalla notte dei tempi i genitori cullano i propri bambini per accompagnarli nel sonno attraverso la ninna nanna.
Ve ne proponiamo una da leggere e cantare con le parole e le illustrazioni di Antonella Abbatiello.
Questa ninna nanna invita a inventare strofe nuove e personalizzate. Mentre dolcemente cullate il vostro piccino inserite nel canto ogni cosa che si affaccia al vostro sguardo.
Ad esempio:
“Ninna nanna della tua cameretta, dormi ora dormi in fretta”.


NINNA NANNA NINNA MAMMA

di Antonella Abbatiello
Edizioni Fatatrac, 2004

Dalla gravidanza

Copertina Filastrocche con la pancia

Filastrocche con la pancia

“Filastrocche con la pancia” è un libro leggero, di poche pagine, ma è un concentrato di emozioni e sensazioni scritte con voce di mamma. Voce che risuona per chi sta vivendo la meraviglia della gravidanza, ma anche per chi mamma lo è da poco e ha un ricordo vivido e recente di ciò che significa diventare mamma con tutte le fibre del proprio essere. Infine è un dolce e nostalgico tuffo nei ricordi per chi ha già vissuto questo momento e non lo potrà mai dimenticare. Le trasformazioni del corpo, i cambiamenti d’umore, le reazioni di compagni, parenti e amici… Tutto raccontato con tenere parole d’affetto per il pargolo che sta per arrivare, ma anche con deliziosa ironia e verità.

Dedicato alle mamme, naturalmente, ed anche ai papà… Ma lo consigliamo pure ai parenti e conoscenti, agli amici e ai vicini di una donna con la pancia.


FILASTROCCHE CON LA PANCIA

di Simona Bonariva
Illustrazioni Maristella Mangipinto
Edizioni La Meridiana, 2006

Dalla gravidanza

Copertina il signor G.

il signor G.

l signor G. abita in un paese silenzioso, troppo silenzioso, in mezzo al deserto. Il signor G. vuole portare la #musica nel deserto e per questo si assenta dal paese e ritorna dopo una settimana con un misterioso sacchettino da cui estrae un bulbo che cura amorevolmente per molti giorni e molte notti, privandosi di metà della sua acqua per innaffiarlo. Ecco che finalmente un giorno esplode un meraviglioso fiore, il più bello che si sia mai visto nel deserto. Subito accorrono uccellini da ogni dove che cominciano a cinguettare e finalmente con il loro concerto anche nel deserto si sparge la musica.

Un libro di straordinaria forza poetica, dedicato a bambini con grandi sogni e a genitori che continuano ad averne e a sostenere quelli dei loro piccoli.


IL SIGNOR G.

Gustavo Roldan
ed. La nuova frontiera Junior

Dai 4 anni

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Copertina Ada Maty. Una storia cantata a più voci

Ada Maty. Una storia cantata a più voci

Ada Maty è un prezioso libro con CD ed è anche la “festa conclusiva” di un percorso di collaborazione tra genitori di varie culture e provenienze, che ha lasciato ricchezza, allegria e un esempio di strada da percorrere. La cosa più bella è che tutto ciò arriva anche a noi, grazie a suoni, colori e testi.
Leo e la sua piccola amica Ada Maty, il cui papà è senegalese, cantano, ricordano, danzano e giocano con la musica e le loro voci, il battito delle mani e il clima festoso è un irresistibile invito a unirci a loro.
La musica è eseguita da musicisti africani e italiani, adulti e bambini, solisti e in coro e anche le illustrazioni a tecniche miste sono state realizzate a più mani. Vi sono brani evocativi per sole voci e brani vocali e strumentali vivaci ed elaborati, in cui colpisce il timbro inconfondibile di alcuni strumenti come kora, balafon o djembe: canzoni e strumenti sono illustrati e spiegati nella seconda parte del libro.

Il “progetto di ricerca sulle canzoni africane dedicate all’infanzia” prende l’avvio a Bologna dove si riuniscono alcune mamme africane assieme ai loro bambini, due danzatrici e le autrici del libro. Il ricordo collettivo e condiviso permette di conservare viva la cultura di provenienza, mentre il dialogo apre la strada alla contaminazione tra tradizioni e lingue diverse che, come questo libro e cd dimostrano, diventano linfa creativa e patrimonio comune.
“Claudine ha cantato per noi una canzone [Namuna] che in Costa d’Avorio le nonne cantano ai bambini per trasmettere un messaggio importante: nella vita si impara sempre, il bambino può imparare dalla nonna, ma anche la nonna può imparare dal bambino”. Un libro che insegna con l’esempio.

Recensione a cura di Anna Cattoretti

ADA MATY. Una storia cantata a più voci
Testi di Angela Cattelan e Franca Mazzoli;
illustrazioni di Silvia Bettini, Enrica Scurati e Ruben Sery.
Edizioni ArteBambini in collaborazione con QB Quanto Basta

Dai 3 anni

Copertina Un elefante si dondolava sopra il filo di una ragnatela

Un elefante si dondolava sopra il filo di una ragnatela

Che ci fa un elefante sopra un filo di ragnatela? Si dondola, ovviamente.
Il gioco è talmente divertente che invita tutti i suoi amici ed uno ad uno salgono sopra il filo e lo usano come altalena finchè arriva il ragno indispettito da tanta confusione. Il ragno taglia il filo mandando tutti a gambe all’aria, ma il capitombolo accresce il divertimento e tutti in coro chiedono “Ancora!”.

Filastrocca ripetitiva che ben si presta ad essere trasformata in canzoncina. Un classico divertimento dei bambini della scuola dell’infanzia può essere proposto anche ai più piccini.


UN ELEFANTE SI DONDOLAVA SOPRA UN FILO DI RAGNATELA

di Marianne Dubuc
ed. La Margherita, 2011

Dai 18 mesi

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Copertina - le mie più belle Melodie classiche per i più piccini

Le mie più belle Melodie classiche per i più piccini

Quattro illustratori prestano fantasia e colori a bellissime pagine di musica: Bach, Prokofiev, Rossini, Bach, Chopin… sono nomi che potrebbero mettere soggezione e che invece si rivelano qui con la loro vivacità frizzante e un’energia comunicativa che è di oggi e di sempre. Si sa che ai bambini è bene offrire ricchezza e qualità, ma sempre in giusta misura e infatti i brani durano in media 3 minuti. Inoltre brevi commenti accompagnano immagini e musica e possono diventare spunti di conversazione e germi di un ascolto partecipato e profondamente attento.
Offrire grande musica per le orecchie di piccoli ascoltatori sembra essere ormai un chiaro e prezioso indirizzo adottato dalle Edizioni Curci: questi “classici” risuoneranno in casa, tra il tappeto dei giochi, i pupazzi e i disegni, raccontando, e non solo ai bambini, la dolcezza di una ninna nanna, la storia di un calabrone furioso e di come un simpatico bambino riuscì, con una corda, a catturare un lupo…

Recensione a cura di Anna Cattoretti

Le mie più belle… MELODIE CLASSICHE PER I PIÙ PICCINI
illustrato da Cécile Gambini, Élisa Géhin, Anouk Ricard e Charlotte Roederer.
Traduzione dal francese di Cinzia Di Dio La Leggia
libro cartonato e CD audio
Edizioni CURCI 2014 – GALLIMARD 2012

Dai 3 anni

Ma che musica... in dolce attesa!

Ma che musica… in dolce attesa!

L’autore suggerisce una diversa prospettiva partendo dal presupposto che ascoltare musica è innanzitutto un’esperienza piacevole e utile alla relazione col proprio bimbo, anche durante la gestazione. È bene pertanto che la futura mamma scelga cosa ascoltare assecondando le sue preferenze, affinché in prima persona sperimenti condizioni di benessere psico-fisico che pure il feto avverte. La selezione dei brani proposta da Apostoli, effettuata secondo i principi della Music Learning Theory di Edwin E. Gordon, è varia dal punto di vista melodico e ritmico e per quanto riguarda gli ensemble strumentali. Si spazia dal classico al jazz, con buona prevalenza di produzioni di autori contemporanei (Mozart, Fauré, Elgar, Debussy, Shostakovich, Pärt, Brouer, Lauridsen, Sturm), tra cui un brano dello stesso Apostoli, in una discontinuità per nulla casuale. Il CD può essere utilizzato, come indicato nelle note introduttive, da soli o in gruppo, a casa propria, nell’ambito dei corsi di preparazione al parto, alla nascita e anche dopo.

Le frasi e le suggestive illustrazioni di Mariagrazia Orlandini, che accompagnano i titoli, danno voce e colore a gioie, timori, ansie e aspettative dei futuri genitori.


Ma che musica… in dolce attesa!

Brani da ascoltare con il tuo bambino scelti secondo i criteri della Music Learning Theory di Edwin E. Gordon

a cura di Andrea Apostoli
Edizioni Curci, Milano 2011
Libro + CD audio

Dalla gravidanza

Copertina Suoni d'acqua

Suoni d’acqua

“Con l’acqua si possono creare sonorità straordinarie…”.
Queste le prime parole introduttive di questo libro di Arianna Sedioli che propone di giocare e ascoltare l’acqua. Il libro è un invito ad utilizzare il corpo e piccoli oggetti quotidiani per dare forma a rumori e suoni inaspettati e variegati. Si può, ad esempio, accarezzare l’acqua con le mani, ma la si può battere, schizzare e molto altro e ogni risposta suggerisce altre e nuove modalità di espressione sonora.
Il libro, principalmente fotografico, mostra i bambini nella scoperta e nell’esecuzione di suoni che possiamo immaginare ma che ci invogliano a provare. In allegato un cd musicale racconta gli esperimenti sonori, in cui ad ogni immagine corrisponde una traccia audio.


SUONI D’ACQUA

di Arianna Sedioli
ed. Artebambini, 2007

Dai 2 anni

Copertina Piero Postino e Marcello Metronotte

Piero Postino e Marcello Metronotte

La musica è anche questo: un luogo d’incontro dove si annullano le mille divergenze che possiamo avere con un’altra persona. Di ciò è convinto ad esempio il grande direttore d’orchestra Daniel Barenboim il quale, attraverso la musica, sta cercando di risolvere conflitti ben più complessi di quelli dei protagonisti della nostra storia.
Nel grande e nel piccolo, vale comunque la pena riflettere su una tale, straordinaria, potenzialità della musica e ringraziamo gli autori per questo.

Piero Postino vive di giorno e Marcello Metronotte di notte e si incontrano solo per pochi minuti, pur condividendo la stessa casa e la stessa bicicletta. All’alba smonta uno e monta l’altro e così al tramonto, finché una situazione inaspettata costringe i due a passare del tempo assieme e a confrontarsi. A uno piace il the con il limone, ….all’altro il latte con il miele, a uno i quiz televisivi, all’altro i film d’avventura. I bellissimi disegni di Gabriele Clima rivelano con tratti efficaci i sentimenti dei personaggi, in umoristico (per noi) conflitto. Tutto sembra precipitare, quand’ecco che una canzone si insinua tra bronci e litigi, tra incomprensioni e intolleranze e conquista entrambi, rivelando ai due un mondo di scoperte e amicizia.

Ma questa bellissima canzone, di cui nel libro troviamo le parole, chi la canterà? voi, naturalmente! perché non c’è un CD allegato. È una sfida da raccogliere subito e i vostri bambini gioiranno nel sentire la vostra voce e nel vedere come, per loro, vi mettete in gioco. E magari ci sarà qualcuno che vorrà dare in prima persona il buon esempio e ci manderà la sua interpretazione, da condividere su questa pagina. Che ne dite?

Recensione a cura di Anna Cattoretti


PIERO POSTINO e MARCELLO METRONOTTE

Testi di Lodovica Cima
illustrazioni di Gabriele Clima.
Edizione: Il gioco di leggere
Collana: Libricuoriefiori. Libro.

Dai 4 anni

Copertina La tartaruga

La tartaruga

Le canzoni sono efficacissimi strumenti di comunicazione tra adulti e bambini persino quando non scritte per l’infanzia. Rivolgersi a un bambino cantando è, inoltre, un modo per dichiarare una più genuina e disinibita volontà di coinvolgimento. La ricca collana di libri proposta da Gallucci attinge a un patrimonio quasi inesauribile di canzoni (per bambini e non) e costituisce un retroterra ideale per trasformarsi in territorio comune pronto ad accogliere percorsi immaginativi, suggestioni, emozioni di adulti e bambini insieme. Nel caso de “La tartaruga”, al piacere del canto e dell’ascolto del cd allegato con l’interpretazione originale di Bruno Lauzi, si unisce il piacere di ammirare le colorate, incisive, allegrissime illustrazioni di Altan, maestro quasi ineguagliato, nel panorama italiano, di comunicazione visiva per i bambini più piccoli. Colori saturi, forti contrasti cromatici, marcato contorno nero delle figure per meglio sbalzarle dalla bidimensionalità della pagina non escludono, come quasi sempre nel caso di grandi autori, la capacità di stabilire un rapporto di complicità con l’adulto, ribadendogli con un sorriso d’intesa, che nelle cose semplici si cela la saggezza di cui abbiamo più bisogno.


La Tartaruga

Bruno Lauzi, disegni di Altan
Gallucci Editore
Dai 3 anni

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Copertina Coccole e filastrocche

Coccole e filastrocche

Insieme al latte materno le filastrocche sono il nutrimento più sano e genuino per far crescere bene i bambini. Non a caso, il titolo stesso di questa ricca raccolta unisce in un binomio indissolubile l’atto del ripetere filastrocche al concetto di una comunicazione affettiva. Recitare filastrocche non è solo scandire un ritmo, offrire nuovi suoni e nuove parole ad orecchie affamate d’ascolto, ma anche esprimere al bambino la volontà di comunicare davvero con lui, tenendolo in braccio o sulle ginocchia, guardandolo negli occhi, toccando e nominando parti del suo corpo. Il libro di Carpi Germani e Baronchelli raccoglie un gran numero di filastrocche, ninne nanne, tiritere, conte, rime delle dita che nel corso dei secoli, sono state tramandate in diverse regioni italiane e, alla trascrizione dei testi unisce disegni molto eloquenti che suggeriscono atteggiamenti e gesti appropriati affinché si instauri fin dalla nascita – così come il pediatra Marcello Bernardi auspicava – quella cultura della tenerezza di cui il mondo di oggi sembra avere molto bisogno e nei confronti della quale ci si sente spesso afasici e incapaci.


COCCOLE e FILASTROCCHE

C. Carpi Germani, G.Baronchelli
Edizioni Giunti Kids

Dalla gravidanza

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Copertina Bau miao cip cip

Bau miao cip cip

Questo libro inizia con una semplice ma fondamentale domanda: “Che differenza c’è tra cane, gatto e uccello?”.
Nelle pagine seguenti testo e illustrazioni ci mostrano il diverso modo di comportarsi di questi animali, le loro abitudini, la loro vita con gli umani. Ad un certo punto cane, gatto e uccello si incontrano pure, scatenando il finimondo. La razza di questi animali, la loro taglia, il muso, i colori del loro pelo e delle loro piume sono lasciati all’immaginazione del lettore perchè in tutto il libro non sono mai raffigurati e vengono simboleggiati dal loro verso. Troviamo così un bel BAU nella cuccia, un MIAO che cammina sopra i tetti e un CIP-CIP che si posa sui ramidi un albero.
Come si può leggere questo libro?
Abbaiando, miagolando e cinguettando in un concerto di versi e richiami per il divertimento di tutti!


Bau miao cip cip

di Cécile Boyer
Ed. Panini, 2009

Dai 5 anni

Copertina Dormi beeene!

Dormi beeene!

Sarà perché questa sera è proprio tardi… Sarà perché pensare alle pecorelle uno sbadiglio ci scappa…

E’ l’ora della nanna e la mamma si appresta a rimboccare le coperte al suo piccino, che la guarda con occhi ben sgranati. A dire il vero non sembra avere sonno… Ma ecco che la mamma invoca le pecorelle che aiuteranno il bambino ad addormentarsi. Incomincia dunque una sfilata di pecorelle dai nomi molto buffi e beeeeelanti: Beeea, Beeelinda, Beeeniamino… Pecorelle che di tutto fanno, fuorché dormire! Fanno i versi, vanno in motoretta, fanno il girotondo, suonano e cantano. Finché arriva Arabeeella che si prende in groppa il bimbo per portarlo nel mondo dei sogni, mentre anche le altre pecorelle si adagiano per dormire.

Un piccolo libricino cartonato divertente. Permette l’interazione con il bambino per rendere il rito del sonno un momento piacevole. Le pecorelle presentano un inserto di stoffa.


DORMI BEEENE!

di Anna Lavatelli, ill. Lucia Scuderi
Ed. Panini, 2011 

Dai 2 anni

Copertina Un nido di filastrocche

Un nido di filastrocche

Una grafica nitida e pulita, che invita alla lettura e mette allegria, fa da contrappunto visivo a un testo verbale fresco e scoppiettante, ricco di sonorità e di ritmo. La raccolta racchiusa in questo piccolo “nido”, adattissima alla lettura ad alta voce e alla ripetizione, mescola piacevolmente materiali che alludono alla tradizione più nota (Trotta trotta sopra il cocchio / a cavallo di un ginocchio / finché non ne posso più / e il cavallo casca giuuuuuuuuù) a testi connotati da una spigliata colloquialità (Cacca dura a filoncini / cacca molle a squaqquarella / ma la cacca dei bambini / come viene è sempre bella) a proposte di nuove formule magiche (Streghe dei ricci ribelli / diavolini dei capelli / il rastrello pettinino / fa andar via nel lavandino). Non mancano poi rivisitazioni di ninne nanne e delle rime delle dita da utilizzare giocando con il corpo del bambino. Abituare i bambini fin dai loro primissimi anni di vita a prestare attenzione al suono e al ritmo del linguaggio è, a detta di molti esperti, il modo più efficace per sviluppare quell’orecchio interno che, nella lettura silenziosa che verrà in seguito, contribuirà non poco ad accrescere il piacere di leggere.


UN NIDO DI FILASTROCCHE

J. Carioli, R. Lo Piano
SINNOS EDITRICE
Da 1 anno

Copertina Mal di pancia calabrone

Mal di pancia calabrone

Ecco cinquanta piccole filastrocche brevi, incisive, da memorizzare ed usare al bisogno, anche quotidianamente. Sono formule magiche da leggere e cantare per risolvere i piccoli e grandi problemi dei bambini. Come combattere il mal di gola… Come convincere i calzini a stare su… Come eliminare il mal di pancia… Come allontanare il sonno…


MAL DI PANCIA CALABRONE

di Bruno Tognolini, ill. di Giulia Orecchia
ed. Nord-Sud, 2010

Dai 4 anni

Copertina Abbaia, George

Abbaia, George

George è un cagnolino che, ahimè, non abbaia. La mamma lo sprona: “Abbaia, George!”, ma ad ogni invito George risponde con un verso poco cagnesco. Dapprima miagola, poi grugnisce, raglia, muggisce… Finché la mamma, preoccupata, lo porta dal veterinario che gli fa aprire bene bene la bocca e, uno dopo l’altro, estrae il gatto, il maiale, l’asino, la mucca. Finalmente, alla richiesta di abbaiare, George risponde con un sonoro “Bau!”.
Così “guarito” George può tornare a casa. Lungo la strada del ritorno la mamma è così orgogliosa del suo cagnolino che vuol mostrare alle persone che incontra quanto è bravo ad abbaiare.
Cosa risponderà George?

“Abbaia, George” è un libro divertentissimo e complesso, che lascia tante porte aperte. Non è che George “non sia capace di abbaiare”: forse gli piace troppo “provare altri suoni” ed è proprio questo che diverte tanto i bambini. I bambini, si sa, possono fingere di essere di tutto e a volte non riescono proprio ad ascoltare le richieste dei genitori, perché trascinati da un gioco troppo divertente, così come accade a George. Jules Feiffer propone un libro originale ed è molto abile nel giocare con l’assurdo in un modo che, in effetti, è in totale sintonia con il mondo dei bambini, che amano molto questo libro.


Abbaia, George

di Jules Feiffer
ed. Salani, 2010

Dai 3 anni

Copertina Prot

Prot

Mamma, babbo, il mio corpo è uno strumento!
L’ho capito oggi quando ho fatto… PROT!
Posso fischiare come un treno, fare suoni buffi e suoni a bolle… e molto di più!
Un libro spassoso e interattivo, per divertirsi tutti insieme.


PROT

Leslie Patricelli
Franco Cosimo Panini Editore, 2014

Dai 18 mesi

Copertina Pisopisello

Pisopisello

Oh mio bel bambino, salta in groppa al cavallo e incontrerai una donnina piccina picciò, lucciole galline galli e topini, e se volti la carta potrai salire sulla torre di Biricoccola e di lassù scorgere…
E se poi avrai ancora voglia di ascoltare, salta sulle ginocchia di mamma e papà, e il viaggio per te ricomincerà!
Illustrazioni morbide e calde accompagnano questa raccolta di filastrocche della tradizione, di cui ogni pagina ha il profumo: annusare per credere!
Rime che riaccendono ricordi della nostra infanzia, di quando i nonni ce le cantavano, e che questo libro ripropone, per regalare ai bambini nuove emozioni.


PISOPISELLO

progetto di Gabriele Clima, illustrazioni di Chiara Dattola,
La Coccinella, 2012
(collana Le Filafilastrocche)

Dai 2 anni

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Copertina Herman e Rosie

Herman e Rosie

Herman e Rosie vivono in una grande e trafficata città. Sono vicini di casa, ma non si sono mai conosciuti. Almeno fino al giorno in cui Herman, rincasando dal lavoro, avverte un suono diverso dal solito rumore della città: è una voce che canta, ed è meravigliosa! Ascoltandola, a Herman pare di “assaggiare miele direttamente dal barattolo “. Ispirato da questa melodia, sale sul tetto del palazzo e compone col suo amato oboe “un favoloso pezzo jazz “. Il suono dello strumento arriva alle orecchie di Rosie, che subito pensa di non aver mai sentito musica più bella. In realtà non sarà la musica a farli incontrare, ma sarà la musica a farli restare insieme. E a trasformare se stessi e l’intera città! Una storia lieve, delicata e appassionata, che esalta il potere della musica di legare due anime nel profondo, offrendo loro la chiave per ritrovare se stesse e disegnare un nuovo destino.


HERMAN e ROSIE

Gus Gordon
Motta junior 2015

Dai 4 anni

Copertina - Bum, Baby, Bum Bum!

Bum, Baby, Bum Bum!

Una mamma che a pranzo suona gioiosa la sua batteria e una bimba che, altrettanto contenta, ascolta la musica e (forse) mangia tutto il pranzetto che la mamma le ha preparato. Perché si sa, cibo e musica sono un connubio perfetto! Anche gli animali dalla finestra ascoltano suonare la mamma, ignara della loro presenza. E anche loro sembrano molto interessati alla musica… o a qualcos’altro? Margaret Mahy, insignita nel 2006 del prestigioso premio H.C. Andersen, considerato il “piccolo Nobel” della letteratura per ragazzi, ci regala una storia originale e irriverente. Ricco di ripetizioni e suoni onomatopeici, il testo mantiene fino all’ultimo un ritmo spigliato e frizzante. Anche l’illustratrice partecipa allo spirito festoso della situazione rappresentata, riempiendo ogni pagina di colori vivi e di volti (e musi) sorridenti. Una storia da leggere con i piccoli all’ora dei pasti, per rendere divertente una situazione talvolta delicata, giocando con il cibo a tempo di una musica che diverte, rilassa la mente e… apre lo stomaco!


BUM, BABY, BUM BUM!

Margaret Mahy, Margaret Chamberlain
Lo stampatello, 2014

Dai 2 anni

Copertina - Ninne nanne nanne nì

Ninne nanne nanne nì

Cosa ci fanno delle mele verdi, gialle e selvatiche in un libro di ninne nanne? Forse sono una simbologia della vita? O forse perché la donna in gravidanza o in puerperio ha sempre fame e se le sgranocchia mentre legge?…
Ma no! E’ perché anche le mele hanno un suono, come d’altronde le ninne nanne del mondo e di questo libro. Un libro che ha illustrazioni quasi da toccare e stimolano una riproduzione “fatta in casa” di un viaggio nel mondo dei bimbi ancora in pancia, di quello che sentono della loro mamma, ma anche di quando sono ormai usciti e si aprono al mondo visivo, tattile, motorio e sonoro.
Le ninne nanne, inutile dirlo, partono sempre dalla presenza di una vita che sta per arrivare o che si è già affacciata al mondo. Il ritmo è la vita del bimbo, è il battito del cuore, è la trasformazione e il tempo che passa, gli arti che prendono forma e si muovono. Le ninne nanne presenti nel libro e nel suo cd, pongono l’attenzione sulla parte ritmica e si sviluppano partendo dalle esperienze sensoriali del bimbo nel grembo materno: prima a livello della pelle, poi dall’udito vero e proprio. C’è la dolcezza ritmica di un massaggio della mamma al suo pancione, c’è il ritmo delle dita sulla pancia per far giocare la mamma e il suo bimbo, c’è il singhiozzo che si trasforma in ragtime da ballare insieme e molto altro che scoprirete voi stessi!
Le musiche registrate sono eseguite non solo da veri strumenti musicali, ma anche da strumenti informali (come le mele) che arricchiscono questa produzione. Questo doppia proposta suggerisce, a chi legge questo o altri libri per e con i vostri bimbi, l’utilizzo di ciò che si ha in casa per accompagnare o commentare la lettura, a livello sonoro.


Ninne nanne nanne nì

Elisabetta Garilli, Serena Abagnato, Bimba Landmann
Ed. CARTHUSIA

Dalla gravidanza

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Copertina - Animali Sonanti

Animali Sonanti

Gli animali possono essere sonanti? Certo che sì! In questo libro ci sono leoni, galline, canguri, pesci ed uccellini. Nella prima parte del libro gli animali ci vengono presentati con una breve filastrocca che ne sottolinea il verso, oppure il rumore che produce muovendosi. La seconda parte del libro è invece operativa, in quanto contiene le istruzioni per creare gli animali presentati con semplici oggetti di uso comune, ma non solo. Si proseguono le attività con le indicazioni per organizzare un’orchestra e i suggerimenti per eseguire un concerto, con riferimento al Carnevale degli animali di Camille Saint Saëns. Un’ultima parte del libro è dedicata ai giochi con pagine da completare, colorare, indovinare.


ANIMALI SONANTI

Arianna Sedioli e Alessio Caruso
Fulmino edizioni, 2014

Dai 3 anni

Copertina ALLA SCOPERTA DEGLI STRUMENTI MUSICALI il pianoforte, il violino, la chitarra e il clarinetto

ALLA SCOPERTA DEGLI STRUMENTI MUSICALI il pianoforte, il violino, la chitarra e il clarinetto

Cavallino si annoia nella sua prateria: gli piacerebbe tanto avere le ali per andare lontano, al di là delle montagne, al di là dell’orizzonte… Ciascun libro di questa originale serie di Edizioni Curci comincia con una storia: scritta da Leigh Sauerwein, illustrata da Christine Destours e Aurélia Fronty, e musicata da Isabelle Aboulker (pianoforte), Régis Campo (violino), Roland Dyens (chitarra) e Thierry Pécou (clarinetto). Ogni volume è dedicato a uno strumento, presentato attraverso un racconto originale, arricchito con bellissime immagini a colori e sezioni didattiche sulla sua storia, sulla costruzione e sul modo di suonarlo. Le ultime pagine introducono ai grandi compositori e all’ascolto dei brani più celebri e significativi.
Nel cd una voce recitante interpreta la fiaba accompagnata da musiche originali. Tracce specifiche corredano la sezione didattica del libro e aiutano a riconoscere il timbro dello strumento. Infine non mancano gli estratti dal grande repertorio classico e jazz per ascoltare lo strumento in diverse formazioni.

Recensione a cura di Anna Cattoretti


ALLA SCOPERTA DEGLI STRUMENTI MUSICALI il pianoforte, il violino, la chitarra e il clarinetto

Ed. Curci

Dai 5 anni

Copertina - Ninna nanna dei sogni

Ninna nanna dei sogni

Un breve testo poetico (giusto il tempo di passare dalla veglia al sonno) letto e suonato alla chitarra dall’autore G. Testa. Nel cd l’autore suggerisce a chi lo legge per i propri bambini, una modalità di lettura dilatata, tranquilla, ma anche ritmata. Vien proprio voglia di leggerlo lentamente appoggiandosi su cuscini da colori morbidi e caldi, come lo sono i disegni di Altan, accanto al lettino del proprio bimbo, abbracciandolo con la nostra voce intanto che si addormenta.
E forse sarà uno di quei libri di cui, per tanto tempo, i vostri bambini, non potranno farne a meno: è un Indistruttilibro! Non vi preoccupate! Durerà!

Recensione a cura di Anna Cattoretti


Ninna Nanna dei Sogni

Testo e musica Gianmaria Testa
Disegni di Altan
Gallucci Editore – Gli Indistruttilibri
Libro + cd

Dai 2 anni

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Amo la musica

Da-da-dum il tamburo ricorda le gobbe del cammello, mentre il bruco assomiglia alla fisarmonica, ma il corno della capra che suono fa? Pagine ripiegate mostrano strumenti musicali mentre un indovinello vestito a filastrocca suggerisce l’animale nascosto.


AMO LA MUSICA

di Svjetlan Junakovic
ed. © Bohem Press Italia, 2001
Dai 5 anni

Copertina - L'uccellino fa...

L’uccellino fa …

Quando si mostra il mondo ad un bambino piccino lo si presenta come esperienza visiva e sonora. Con il nostro frugoletto in mano ci avviciniamo al gatto e diciamo “Come fa il gatto?”. “Miao” forniamo la risposta. E così pian piano, di volta in volta, il mondo dei bambini e della bambine si popola di forme, colori, consistenze e suoni. Il primo approccio musicale avviene attraverso il riconoscimento dei versi degli animali, dei suoni prodotti dagli oggetti.
In questo libro Soledad Bravi raccoglie numerose possibilità che si potranno ulteriormente arricchire nell’esperienza quotidiana del bambino, fino a concludersi al termine del giorno con un sonoro e dolcissimo “Smack!” del bacio della buonanotte.


L’UCCELLINO FA

di Soledad Bravi
ed. Babalibri

Da 1 anno

Copertina - Toni Mannaro Jazz Band in

Toni Mannaro Jazz Band in “Note in città”

La casa editrice Orecchio Acerbo pubblica libri per bambini molto originali, che spesso fanno l’occhiolino al mondo degli adulti e a temi e motivi della nostra cultura. Nel caso di “Toni Mannaro Jazz Band in: ‘Note di città’” si tratta della cultura (e storia) del jazz e del suo imprescindibile vissuto umano e cittadino, proposta attraverso la trama, ma anche attraverso dettagli e citazioni presenti sia nel testo, sia nelle illustrazioni. Le tavole di Maurizio A.C.Quarello sono quadri con colori scelti in una precisa zona della tavolozza (tra il rosso e il verde, ma con tutte le sfumature possibili) e la riproduzione degli strumenti musicali, come anche l’espressione del viso dei musicisti mentre suonano, sono dettagliate e molto realistiche, pur nelle forme di un sassofonista-lupo,di una cantante-maialino, di un pianista-talpa e di un pubblico… molto vario.
Nel bel racconto di Manuela Salvi, la storia va al di là del semplice schema d’avventura che spinge ogni protagonista a partire per l’ignoto per ottenere, alla fine, proprio ciò che aveva in mente. Qui si presenta invece quell’opportunità che la vita regala a chi non si arrende e proprio a chi sa cambiare rotta: Toni si trasferisce nella grande città per “diventare il più famoso suonatore” e per “entrare nella band di Maria Pig” e invece troverà ciò che non poteva immaginare, ma che sarà ancor più importante per lui e soprattutto più adatto alla sua natura. Una natura che va scoperta e capita a fondo e che soprattutto non va tradita. I sogni sono bigliettini alle pareti. La principale sfida è con sé stessi. E se il suo aspetto non è rassicurante (quei denti, quei peli…)… vale la pena di ascoltarlo, prima di giudicare! La sostanza deve vincere sull’esteriorità: ed ecco il felice incontro con il pianista Carmine Mole, che non a caso è uno che non si lascia condizionare dalla vista.
I libri come questo sono preziosi, oltre che per l’architettura del racconto e la qualità artistica e narrativa, proprio per ciò che non offrono e allo stesso tempo per le curiosità che suscitano. Nonostante il soggetto, non troviamo infatti un CD in fondo al libro e perciò sarà una bella opportunità, per chi lo legge o per chi lo regala, accompagnare i piccoli lettori nel mondo del jazz, partendo dai mille spunti offerti.
Da parte di Nati per la Musica apriamo, a questo punto, un altro invito ai nostri internauti: accetteremo volentieri i consigli di ascolti jazz per piccoli lettori-ascoltatori che i nostri amici musicisti vorranno proporre! (brani della storia del jazz, ricchi, brevi e vari) e… già che ci siamo… il più possibile attinenti alla storia!
Recensione a cura di Anna Cattoretti


Toni Mannaro Jazz Band in “Note in città”

Racconto: Manuela Salvi
Illustrazioni: Maurizio A. C. Quarello
Orecchio Acerbo, 2006
Premio Andersen per la miglior produzione editoriale ‘fatta ad arte’.

Dai 5 anni

C’è un gatto sul comò! Ambarabà ciccì coccò

Alle prime luci del sole, le tre civette dal comò volano sul pino e il gatto non trova niente di meglio che prendere il loro posto e farsi un pisolino. Arrivate le sette della sera, il gatto dorme ancora e le tre civette sono infuriate! Finalmente, quando ormai è buio, il gatto si sveglia e se ne va.
Ma ora che le tre civette sono di nuovo sul comò…
Viene forte la tentazione di simpatizzare per il gatto, che con il suo manto variopinto e l’espressione sorniona, placido e silenzioso segue i propri ritmi e desideri, ignorando chi vorrebbe fargli cambiare progetti.
In realtà anche le tre civette, dopo un lungo strepitare per riottenere il loro territorio, nella calma della notte realizzano che il gatto ha una sua saggezza: concedersi tempo, e un tempo silenzioso, è un buon modo per accorgersi della bellezza che ci circonda, ascoltare i propri sogni e abbandonarsi ad un sonno di pace.

Una storia in rima dal sapor di filastrocca che ben si presta ad essere letta, soprattutto prima di andare a letto!


C’È UN GATTO SUL COMÒ! AMBARABÀ CICCÌ COCCÒ!

Cinzia Ghigliano
Notes 2015

Dai 4 anni

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Copertina - Baffo il vagabondo

Baffo il vagabondo

Questa è una storia dolce, dove la musica si rivela potente veicolo di emozioni.

Il mago Brillo ha un’assistente davvero in gamba! Si tratta di Baffo, un cane giocoliere, ballerino e anche musicista. Baffo è così bravo e osannato dal pubblico, che un giorno il mago, ingelosito, lo caccia via. Solo e triste, Baffo sale su un treno merci di passaggio: sarà per lui l’inizio di un viaggio in giro per il mondo alla ricerca di una casa, ma anche alla scoperta di se stesso e dei suoi talenti… che lo porterà a trascorrere una vita piena di musica e in ottima compagnia!


BAFFO IL VAGABONDO

Bob Graham
Emme Edizioni, 1999

Dai 3 anni

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Copertina - Le mie più belle Ninne nanne jazz e altre dolci melodie per i più piccini

Le mie più belle Ninne nanne jazz e altre dolci melodie per i più piccini

I segreti della relazione tra la musica e il sonno non sono ancora stati svelati, è però vero che cerchiamo la musica in quella parte del giorno che finisce e riponiamo la nostra fiducia nel fatto che la musica sia utile ad accompagnare anche i nostri bambini in quel momento di passaggio.

Che cosa accomuna una nenia popolare, una composizione di un grande autore (Bach, Brahms, ….) per bambini o per aristocratici insonni o queste lullabies jazz? Forse le accomuna un rispetto, un “a bassa voce” (in alcuni casi, ma non sempre), un dire sapendo di essere molto ben ascoltati. Quando si canta una ninna nanna ci si dedica in modo particolare a un’altra persona, a un bambino o all’anima intima del bambino che c’è in ognuno di noi quando ci conquista il sonno. “Ich traume von dir – and I dream of you” canta Luis Armstrong nella Onkel Satchmo’s Lullaby (contenuta in questo libro+cd). Alcuni degli autori proposti sono molto noti (Duke Ellington, Gershwin…), altri meno noti ma tutti interpretati da grandi voci (Ella Fitzgerald, Billie Holiday, Louis Armstrong, Nina Simone, etc.). E, a parte le voci, gli arrangiamenti e la ricchezza strumentale sono davvero notevoli. Le illustrazioni sono state affidate a quattro diverse mani, alternate, con un risultato interessante e piacevole.

Non so se dormiremo o dormiranno i nostri bambini con questo libro+cd, ma sicuramente impareremo tutti qualcosa di più e sentiremo come è importante quella parte del giorno che scegliamo per dedicarci a chi abbiamo di più caro (come suggeriscono anche le illustrazioni del libro) e all’ascolto (dal momento che pensiamo questi ascolti assolutamente come condivisi).
Forse non dormiremo affatto, perché le voci scelte sono meravigliose e cariche di energia e i brani trascinanti….. Ma non bisogna poi dormire per forza, quanto piuttosto imparare ad abbandonare la vigilanza ‘esterna’ per cercare una serenità e una via di ascolto per entrare dentro noi stessi, grazie alla musica.
Anna Cattoretti


Le mie più belle ninne nanne jazz e altre dolci melodie per i più piccini

AAVV
Illustrazioni: C. Roederer, E. Fouquier, C. Perrin, A. Huard
Edizioni Curci, 2016 

Dalla gravidanza

Copertina TAM TAM BUM

TAM TAM BUM

Un concerto di stoviglie ha riempito la casa di Gufetto di musica e amici. Com’è divertente suonare insieme! Ma ecco che la mamma reclama i suoi strumenti… È la fine della festa, o solo l’inizio di nuove avventure?

Il testo è essenziale, costituito per lo più da onomatopee che riproducono i suoni degli strumenti musicali e le illustrazioni gioiose e chiare.
Il risultato è un piccolo gioiello, da proporre anche ai piccolissimi e anche in gruppo.


TAM TAM BUM

Frédéric Stehr
Babalibri 2016

Dai 18 mesi

Copertina - La musica del cuore

La musica del cuore

In salotto,un pianoforte da tempo giace silenzioso.
Un giorno Andy gli si siede davanti e, per la prima volta, le sue piccole dita premono i tasti bianchi e neri.
I suoni in libertà arrivano alle orecchie stupite del padre, che subito ne coglie la bellezza.
Andy prenderà lezioni di piano e suonerà per anni melodie conosciute.

Ma sarà la musica senza nome, quella che componeva da bambino con mani inesperte e l’anima spensierata, a rivelare al momento giusto la sua straordinaria potenza.

Un inno alla musica e alla sua capacità di fluire da cuore a cuore.


La musica del cuore

Peter H. Reynolds
Ape junior 2016

Dai 4 anni

Ti regalo uno sbadiglio

Giovanni non ha ancora cinque anni, ma ha già le idee chiare: tutti in famiglia pretendono che lui faccia la nanna?
Allora dovranno impegnarsi, e ognuno dovrà farlo in un modo diverso!

Una storia che invoglia i grandi a salutare il loro piccolo con ironia e intimità giocosa, lasciandolo nelle braccia di una notte serena.

Ad impreziosire il testo le illustrazioni di Sanna, vere carezze per gli occhi e per il cuore.

Per una buonanotte assicurata!


TI REGALO UNO SBADIGLIO

Giorgio Scaramuzzino, Alessandro Sanna
Salani 2016

Dai 3 anni

Copertina - Mamme in sol

Mamme in sol

Ecco un libro in cui la mamma è la protagonista del gioco musicale: insieme al suo coniglietto canta, balla, condivide con lui i momenti intimi di un linguaggio sonoro tutto da sperimentare.
Le illustrazioni di Roberta Angaramo interpretano perfettamente quello che Francesca Borgarello ha creato con parole e musica.
“Mamme in sol” è composto da 16 schede illustrate, ognuna corrispondente a una traccia del cd allegato, e in cui sono riportati il testo dei brani e alcuni suggerimenti e consigli pratici per la mamma e il suo bambino.
I brani contenuti nel cd accompagnano mamma e bebè durante tutta la giornata, sono dedicati ai vari momenti insieme: il gioco, il bagnetto,la pappa, la nanna.
Nel disco troverete melodie semplici e altri più complesse; musiche dal mondo, note classiche ma anche filastrocche e canti popolari con cui giocare all’infinito!

Recensione a cura di Laura Sacco


Mamme in sol

di Francesca Borgarello
illustrato da Roberta Angaramo
Franco Panini Editore Ragazzi, 2015

Dai 24 mesi

La casa nel bosco

La casa nel bosco

Il grande bosco è colmo di suoni, ma attorno alla piccola casa che sorge fra gli alberi, la bimba che ci abita vuole il silenzio. Esce a chiederlo a tutti gli animali che si avvicinano i quali, dopo aver scoperto il motivo della richiesta, ubbidienti fanno silenzio e lo chiedono a loro volta agli altri animali in arrivo. Perché nella dimora la quiete deve regnare sovrana? E come mai tutti gli animali decidono subito di collaborare? La struttura della storia è ad accumulo, quella che ritroviamo in molte filastrocche e canzoni per la prima infanzia. Il testo, ricco di onomatopee, è accompagnato da illustrazioni dal sapore fiabesco, che colgono pienamente la dolcezza della storia e contribuiscono a creare la magia dell’attesa.


LA CASA NEL BOSCO

Yoko Maruyama
Edizioni Nord-Sud 2014

Dai 2 anni

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Copertina - A caccia dell'Orso

A caccia dell’Orso

Ecco un libro che si presta a molte modalità di lettura, tutte efficaci e divertenti.
La trama: un bel giorno un papà con i suoi quattro bambini va a caccia dell’orso: senza alcun timore, con sguardo fiero e forte la famigliola scivola sull’erba di un prato, guada un fiume, arranca nella melma, attraversa un bosco, raggiunge infine una grotta dove c’è l’incontro atteso con l’orso. Ed ora che si fa? Di corsa, in fretta in fretta, compiono la strada a ritroso per raggiungere la sicurezza della loro casa.
A caccia dell’orso è un’immersione totale nei rumori della natura. Si devono attraversare ambienti diversi, ognuno caratterizzato da un suono particolare che si deve riprodurre con la voce e se siamo in tanti con tante voci.
E’ un libro che ci ricorda che la natura è rumorosa e noi possiamo con coraggio attraversarla e farla nostra, appropriarcene.
A caccia dell’orso può essere letto, mimato e persino cantato. La struttura del racconto prevede dei ritornelli che ben si prestano al canto. La melodia? Tutta da inventare!


A CACCIA DELL’ORSO

di Michael Rosen
illustrato da Helen Oxembury
ed. Mondadori, rist. 2013

Dai 3 anni

Copertina - Soffio di vento

Soffio di vento

Quando la Terra fa un bel respiro, un piccolo soffio di vento comincia a viaggiare. Pettina i prati, scompiglia le chiome agli alberi, sospinge i nuvoloni, urla fra le case. Se ci si dispone in ascolto arriva fino all’orecchio pronto per raccontare dei posti meravigliosi che ha visitato.

Ecco un libro che si può leggere in molti modi: con la voce, con le mani, con lo sguardo. Le illustrazioni delle pagine sono composte da inserti tattili: stoffa, filo, cartoncino, carte di diverso tipo, sagomate.
Inoltre presenta anche il testo in Braille.


SOFFIO DI VENTO

di Elisa Lodolo
Ed. Federazione nazionale delle Istituzioni pro ciechi, 2009.
Serie: A spasso con le dita — con Nati per la Musica Marche.

Dai 5 anni
Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!
Copertina - Piccolo mondo fatti cullare

Piccolo mondo fatti cullare

Ecco un libro perfetto per accompagnare il rituale della nanna o del pisolino.
Si tratta di un libro in stoffa e si presenta come una lunga striscia con una dolce filastrocca che accompagna i bimbi durante il rito del sonno. Perciò risulta quasi naturale cantarla sottovoce mentre adagiamo il nostro bambino nel lettino.
Su di un lato la filastrocca invita il bambino a dare la buonanotte ai personaggi del libro, mentre sull’altro lato sarà il bambino a dare la buonanotte a quegli oggetti che lo accompagnano fedelmente durante il giorno.
Ecco che troverà una tasca per riporre il bavaglino, un nastro per annodare il ciuccio, o per toglierlo ed utilizzarlo e un grazioso piccolo orsetto che sarà compagno nel sonno, quando la “giostra dei sogni comincia a girare”…
In materiale lavabile, il libro-striscia una volta aperto diventa un paracolpi per il lettino ed è corredato di passanti richiudibili con il velcro per esser appeso al lettino.

PICCOLO MONDO FATTI CULLARE

di Emanuela Bussolati e Giusi Quarenghi
ed. Panini, 2008
collana: Zero Tre 
Dalla nascita
Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!
Copertina - Cikibom

Cikibom

L’udito del neonato è raffinatissimo ed è in grado di metabolizzare e memorizzare musiche inconsuete e ricche di strutture stimolanti per il suo sviluppo cerebrale. In questo senso, Cikibom diventa un libro prezioso, leggibile ed utilizzabile da bimbi, mamme e papà. Una proposta per favorire una relazione attraverso un gioco, un canto, un ballo secondo regole universali comprensibili da ogni genitore di qualsiasi etnia, estrazione sociale, culturale e dal proprio bimbo. Cikibom è un binario sicuro su cui i genitori possono fare affidamento per avvicinarsi al proprio figlio e fare qualcosa di molto significativo con lui.

Destinato ai neogenitori, è indicato per l’ascolto fin dall’ultimo trimestre di #gravidanza.


CIKIBOM

di A. Chiurcolo, P. De Gaspari, M. Ielmini, C. Panza
Illustrazioni di F. Assirelli
Sinnos, 2013 con CD

Dalla gravidanza

Copertina - Suoni di Goccia

Suoni di Goccia

Un libro raro nel panorama editoriale che unisce narrazione, lettura per immagini, scrittura onomatopeica, suggestioni e suggerimenti per interpretare insieme ai bambini paesaggi sonori con la voce e con gli oggetti. Un ottimo esempio di narrazione sonora, che esplora i legami fertili tra lettura e musica, parole e suoni come a sottolineare, ancora una volta, le connessioni profonde tra i progetti NpL e NpM. Manuela Filippa e Luca Gambertoglio, descrivendo in modo originale situazioni quotidiane, forniscono chiari e semplici spunti per animare la loro storia ed infinite altre storie sonore da inventare. Tavole sonore da ascoltare, suonare, giocare, smontare e rimontare a proprio piacere per costruire con i propri bimbi uno scambio affettivo di alta qualità. Un libro da animare e da suonare. Basta lasciarsi andare! Infine, oltre ai suggerimenti onomatopeici presenti nelle tavole, gli autori hanno raccolto in un cd tutti i suoni della storia e predisposto brevi video che mostrano come oggetti di uso comune possano diventare “strumenti musicali”. Si è, così, portati a ricalcare i suoni proposti, ponendo nuova attenzione a sonorità quotidiane e curiose, divertendosi a sviluppare insieme nuove piste creative, a inventare altri suoni, a scoprire nuovi paesaggi sonori e immaginare storie inusuali e sorprendenti.


Suoni di Goccia

di Manuela Filippa e Luca Gambertoglio
illustrazioni Denise Poziani
Ed. L’eubage, 2013, con CD

Dai 5 anni

Dieci dita alle mani dieci dita ai piedini

Dieci dita alle mani dieci dita ai piedini

Proponiamo la “lettura musicale” di questo meraviglioso albo illustrato che racconta l’arrivo di un bebè.

Sedetevi comodi sulla vostra poltrona preferita; accogliete fra le braccia il vostro bambino; cullatelo dolcemente e intonate la filastrocca di questo libro:
“C’era una volta un bambino nato molto lontano. E poi ce n’era un altro, nato molto vicino…”
Ecco, avete dato inizio ad un magico gioco di incanto: la vostra voce che si fa melodia che raccoglie le parole e ad una ad una le intesse sul rigo musicale in modo molto spontaneo.
Il testo di questo libro ha un ritmo evidente, la sua andatura è lenta, ogni pagina una brevissima frase; un ritornello che si ripete rafforzando la comunicazione; le pause infine sono scandite dal girare della pagina. Non c’è fretta in questa storia, ci sono serenità e tenerezza, coccole di mani e di voce. Il testo suggerisce e invita il genitore ad accarezzare mani e piedini nel momento in cui legge o canta, sollecitando il contatto fisico con il proprio bambino. Suoni e parole incontrano i gesti e si fondono in un atto comunicativo affettuoso e unico.


Dieci dita alle mani dieci dita ai piedini

di Mem Fox
illustrato da Helen Oxembury
Il castoro, 2010

Dalla nascita

Copertina - Nidi di note

NIDI DI NOTE. Un cammino in dieci passi verso la musica.

Un libro che racconterà cose diverse, man mano che i bimbi cresceranno: dapprima aspettiamoci deliziose risate (per l’umorismo leggero e irresistibile ‘alla Rodari’) e curiosità per la bella favola, poi nasceranno pensieri e riflessioni. D’altronde anche i due intraprendenti ragazzini del racconto diventano grandi… sono Coretta e Cirino, figli di due genitori che non possono sentire la musica dell’ambiente, ma che proprio per questo hanno saputo ascoltare quella del loro cuore, senza lasciarsi influenzare da altro. Insomma, la prima importante indicazione è che bisogna sapere cosa si sta ascoltando e che anche il silenzio ha i suoi vantaggi e non è da temere.

I testi e le rime di Bruno Tognolini sono volo e architettura, gioco e impegno. Parlano di musica e di vita, del silenzio che è attesa di ciò che avverrà, del forte e del piano che sono entrambi necessari, della diversità che produce il confronto.
Ma il messaggio più importante sta nel “fare attenzione” per scoprire non tanto ciò che è lontano, ma ciò che è vicinissimo; così vicino e quotidiano da non accorgerci che esista: un rumore, un suono, una presenza, magari offuscata (a volte intenzionalmente, suggerisce la storia) da qualcosa o da qualcuno.
Che sia forse anche un invito a spengere la TV o il PC, perennemente accesi, e ad ascoltare il suono delle nostre voci, dei nostri pensieri o del nostro trafficare e giocare?

Il CD allegato contiene 10 tiritere e una chiusa (recitate da Tognolini con commenti musicali appena accennati) e 10 brani per soli strumenti. La durata dei brani musicali è calcolata affinché si possano riprodurre mentre si leggono ad alta voce parti del racconto, tuttavia credo che sovrapporre ascolto della fiaba e ascolto della musica (che è ben più che mero accompagnamento), sminuisca l’efficacia di entrambe. Il CD potrà risuonare indipendentemente dalla lettura del libro, mentre si scorrono le vivaci immagini di Alessandro Sanna oppure in viaggio o in altri momenti, e allora ci concentreremo su ciò che ci dice la musica composta dalla violinista e didatta per l’infanzia Sonia Peana e dal noto trombettista Paolo Fresu ed eseguita da loro e da altri eccellenti esponenti del panorama jazzistico italiano: Bebo Ferra, Paolino Dalla Porta e Stefano Bagnoli. Nei brani affiorano movenze popolari, atmosfere modali, giochi di timbri e molto è lasciato alla ricchezza interpretativa e di dialogo tra gli strumenti. Colpisce l’atmosfera particolarmente delicata e sentita che i musicisti hanno cercato, quasi mossi da soggezione e rispetto per quell’esigente pubblico in miniatura, … pronto a lasciare il nido con il primo volo.

Recensione a cura di Anna Cattoretti


NIDI DI NOTE. Un cammino in dieci passi verso la musica.

Testi e voce recitante (per le tiritere): Bruno Tognolini;
Illustrazioni: Alessandro Sanna;
Gallucci Editore

Dai 4 anni

Copertina - ARRIVA FRANKIE!

ARRIVA FRANKIE!

Lungo la via dove abita Frankie non si sente una voce parlare, né un uccello cinguettare: tutto è avvolto nel più totale silenzio.

Anche in casa sua regna la stessa quiete, perfetta fino a quando il bambino, da sempre ligio alla “regola del mutismo”, un bel giorno a voce spiegata annuncia ai genitori di aver preso una decisione rivoluzionaria!

Le scoppiettanti illustrazioni, insieme ad un testo perfettamente allineato, permettono al lettore non solo di ammirare i colori e le forme prodotte dalla tromba di Frankie, ma persino di percepirne i suoni e sentirne l’odore.

Una storia in cui tuffarsi con tutti i sensi, per vivere un’esperienza sinestetica!


ARRIVA FRANKIE!

Tim Hopgood
Motta junior, 2016 

Dai 4 anni

Copertina - PAPPARAPPA

PAPPARAPPA

Papparappa è il nuovo recentissimo lavoro del Collettivo QB formato da quattro musicisti: Marta Abatematteo, Giovanna Degli Esposti, Laura Francaviglia, Cristian Grassilli e la pedagogista Franca Mazzei.

Un libro da utilizzare dalla nascita, perché parla di bagnetti, coccole, cavallucci al trotto, gattonate, primi passi e melodie per la nanna.

I testi sono fatti di sillabe sonore, onomatopee, rime piacevoli e divertenti che rimangono impresse al primo ascolto.

Il cd e’ pieno di voce parlata e cantata, maschile e femminile, dolce e allegra, suoni usuali ed inusuali, arrangiamenti semplici e variegati, ritmi tutti da sperimentare .

Papparappa è anche un’edizione speciale Nati per Leggere e Nati per la Musica perché il libro si può leggere sfogliando le pagine ricche di divertenti illustrazioni di gattini e ranocchie , create ad arte da Gloria Francella, oppure lo si può cantare e musicare o goderselo ascoltando il cd.

Recensione a cura di Laura Sacco


Papparappa

Collettivo QB, Gloria Francella.
Sinnos Editrice, aprile 2017 — con Nati per leggere Ancona.

Dalla nascita

Copertina - L’ORCHESTRA. Cerca e trova i musicisti in giro per il mondo

L’ORCHESTRA. Cerca e trova i musicisti in giro per il mondo

Un maestro riceve cartoline da alcune delle più famose città del mondo. In ognuna di esse il mittente gli offre uno scorcio della città visitata, attraverso il racconto di un’esperienza e una colorata istantanea – a doppia pagina- punteggiata di strade, edifici e dei suoi vivaci abitanti.

La musica è viaggio, conoscenza, scoperta e incontro, ad ogni età!


L’ORCHESTRA. Cerca e trova i musicisti in giro per il mondo

Chloé Perarnau
Gallucci Editore

Dai 5 anni

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Copertina - Sai perché piango?

Sai perché piango?

Fame, sonno, noia, pannolino da cambiare o semplicemente voglia di coccole, ogni esigenza viene espressa con un pianto con caratteristiche diverse.

“Sai perché piango?” aiuta le neo mamme a distinguere e differenziare i “perché” del pianto dei loro piccoli.

Bello da sfogliare insieme, con immagini nitide e concrete, ogni pagina contiene indicazioni per la mamma e materiale sensoriale per il piccolo.

Inoltre, a completare il nuovo lavoro di Francesca Borgarello, non poteva mancare una canzone da cantare insieme quando la voglia di coccole si fa sentire, scaricabile dal sito www.mammeinsol.it .


Sai perché piango?

Di Francesca Borgarello
Illustrazioni di Agnese Baruzzi
Franco Panini Editore Ragazzi, 2017

Dai 3 anni

Copertina - All'ombra del Baobab. L'Africa nera in 30 filastrocche

All’ombra del Baobab. L’Africa nera in 30 filastrocche

L’Africa nera racchiusa in un libro con cd.

Può sembrare riduttivo fare entrare una cultura così ricca e affascinante tra le pagine e le note di un libro, ma è davvero così!

Basta sfogliare le prime pagine e, grazie alle intense illustrazioni, si catapultati tra colori caldi, suoni, ritmi e lingue lontane.

Il libro è una ricchezza per occhi e orecchie, ma anche un testo che genitori e bimbi più grandi possono apprezzare.

L’autrice, infatti, inserisce all’interno i testi con le traduzioni in italiano; una cartina del continente africano con le zone di provenienza dei cantanti e dei loro rispettivi dialetti (10 paesi e 11 lingue).
Infine, in appendice, i riferimenti culturali, linguistici, gestuali e sonori per guidare gli ascoltatori e permettere loro di scoprire a pieno questo repertorio di ninne nanne, filastrocche, canti di nozze o di lavoro, danze e giochi cantati.


All’ombra del Baobab. L’Africa nera in 30 filastrocche

Raccolte da Chantal Grosléziat
Illustrazioni di Élodie Nouhen
Direzione musicale di Paul Mindy
Mondadori, 2003
Dalla nascita

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

Copetina - Pam Pam 3.Giro del mondo

Pam Pam 3. Giro del mondo

Pronti a fare il giro del mondo soltanto spalancano le orecchie?
Il nuovo lavoro del Quartetto Gordon, “Pam Pam 3.Giro del mondo “, racchiude al suo interno brani provenienti da tutto il mondo.
La voce e il canto sono, per i più piccoli, lo strumento più semplice ma anche il più efficace per favorire l’apprendimento del linguaggio musicale.
Nel cd, quindi, troverete 24 canti tonali e ritmici senza parole, tratti dal repertorio popolare o liberamente ispirati ad esso, egregiamente eseguiti da un quartetto di voci ( Arnolfo Borsacchi, Wlad Mattos, Aline Romeiro e Pier Elisa Campus).
I brani sono incisi secondo la Music Learning Theory di E.E.Gordon, musicista e ricercatore che ha dedicato i suoi studi ai meccanismi di apprendimento della musica fin da piccolissimi. Nel libretto interno al cd gli autori si rivolgono ai genitori e agli educatori descrivendo la teoria di riferimento e dando loro suggerimenti per condividere l’ascolto con i piccolissimi.

Recensione a cura di Laura Sacco


Pam Pam 3. Giro del Mondo

Quarteto Gordon
Shared listen
Dicembre 2017

Dalla gravidanza

Scopro la musica. L’orchestra

Scopro la musica. L’orchestra.

Scopro la musica è un libro sonoro che presenta l’orchestra nella totalità degli strumenti musicali che la compongono. Ogni strumento è raffigurato nelle varie “sezioni” orchestrali come: gli archi, i fiati, gli ottoni e le percussioni, che prima di iniziare a suonare insieme, devono ognuno per proprio conto, accordare lo strumento. Appena conclusa questa fase si è pronti per iniziare con le prove… ed ecco apparire il direttore d’orchestra, che posto in piedi davanti a loro, ha il compito di aiutarli a suonare insieme e a tempo. Le pagine sono intervallate dal clip sonore arrangiate dal M° Anthony Marks che rendono il libro stimolante e interattivo anche per i più piccoli, riuscendo a far conoscere tutti i suoni dei diversi strumenti musicali. Questo libro aiuta a trascorrere momenti piacevoli e divertenti alla scoperta della grande magia della musica e di tutti i suoi divertenti strumenti.

Recensione a cura di Letizia Gomato

Scopro la musica. L’orchestra.
Di Sam Taplin, Illustrazioni d Sen Longcroft.
Edizioni Usborne

Dai 5 anni

Copertina - Pettirosso Pippo

Pettirosso Pippo

Un uovo, su di un ramo, su di un albero..così comincia il viaggio del piccolo pettirosso Pippo, che come tutti i bambini cerca il suo posto nel mondo.

La storia del Pettirosso Pippo è un’ avventura alla ricerca e alla conquista delle proprie capacità.

Pippo è coraggioso e lascia il nido, incontrerà tanti amici lungo la strada, ognuno col suo talento.
L’incontro con il merlo Aldo, però, sarà quello decisivo, perché sarà l’incontro con la Musica.

Pippo scoprirà che c’è una musica per ogni cosa..

Ogni bimbo potrà rivedersi nel personaggio di pettirosso Pippo e nella sua storia, illustrata da Francesco Altan con immagini nitide, vivaci e colorate accompagnate da un testo semplice e concreto ma che non manca di poesia.

Recensione a cura di Laura Sacco


Pettirosso Pippo

Francesco Altan
Albumini – Emme Edizioni, 2003
Dai 3 anni

Il libro è fuori catalogo ma potrete trovarlo in #biblioteca!

MENU Genitori e Musica